ATS DCIM2021-03-24T07:05:08+00:00

Controllo e gestione flessibili dei data center per rispondere in tempo reale alla domanda

Sappiamo che ogni data center è speciale, pertanto la DCIM deve poter soddisfare una vasta gamma di requisiti. A tal fine, offriamo un ventaglio completo di strumenti per personalizzare la gestione e il controllo dei data center. Grazie al nostro approccio modulare, infatti, possiamo impostare la soluzione in base alle vostre esigenze operative.

ATS DCIM semplifica la gestione dell’edificio, dell’impianto di raffreddamento, del consumo energetico, della capacità, della fatturazione e di molto altro. La nostra soluzione unica si occupa congiuntamente della gestione e dell’analisi del data center, fornendo a voi e ai vostri clienti la tranquillità di cui avete bisogno.

Cosa mette maggiormente a rischio l’operatività del data center? Lo staff.


Per saperne di più →

Il data center sarà anche a prova di incendio…


Per saperne di più

Controllo e gestione dei data center in base alle vostre esigenze

10 problemi risolti dal software per la gestione delle infrastrutture dei data center (DCIM)



    Gestione dell’infrastruttura operativa (white space)

    Il sistema consente di monitorare i consumi dei clienti rispetto al contratto, quindi di fatturare in base ai consumi effettivi, senza perdersi kWh per strada. ATS DCIM invierà una notifica quando il consumo di un cliente supera le soglie stabilite nel contratto, così si può proporne uno nuovo. Tra le altre funzioni di gestione del white space:

    • ottimizzazione degli impianti di raffreddamento;
    • controllo della ridondanza N+x dal punto di vista energetico e di raffreddamento;
    • prevenzione degli hotspot;
    • gestione della capacità di alimentazione e raffreddamento dei rack in base ai dati sul carico effettivo e massimo.

    Gestione dell’edificio

    La dashboard è unica e riporta tutti i dati raccolti dai sensori dislocati nell’edificio, ad esempio rilevamento di perdite, telecamere, sensori di controllo dell’accesso, avvisatori di incendio, rilevatori di fumo, impianti VESDA, rilevamento atmosferico e molto altro.
    Si possono ottenere i dati direttamente dai sensori oppure collegarsi a un sistema di gestione dell’edificio BMS già configurato e collegato ai sensori.

    Gestione dell’impianto di raffreddamento

    È probabile che i principali costi operativi siano causati dall’impianto di raffreddamento. ATS DCIM consente di contenere queste spese poiché garantisce l’efficienza ottimale di tutti i dispositivi.
    Inoltre, ATS DCIM garantisce sempre la misurazione e il controllo: è compatibile con tutti i marchi, quindi si connette agevolmente a qualsiasi impianto di raffreddamento e sensore del settore.

    Gestione dei consumi energetici

    Il diagramma unifilare della soluzione ATS DCIM visualizza in tempo reale i dati relativi a:

    • circuito elettrico principale;
    • gruppo di continuità;
    • commutatori di trasferimento automatici e altri interruttori di alimentazione;
    • barra collettrice per la misurazione di potenza;
    • generatore di emergenza.

    Si riceve una notifica ogni qualvolta si verificano sbalzi dell’alimentazione, ad esempio in caso di sovraccarico del gruppo di continuità o dell’avvio della configurazione del GENSET.

    Gestione delle prestazioni

    Consente di calcolare in tempo reale i parametri Green Grid fondamentali, quali PUE, iPUE, EER, CER, ecc. Oltre a essere utilizzate per la reportistica, queste informazioni sono indispensabili per migliorare le prestazioni del data center.

    Gestione della capacità

    In molti casi, l’infrastruttura dei data center è troppo massiccia: la nostra esperienza ci insegna che il problema è causato da un acquisto troppo precoce di volumi eccessivi di infrastruttura. D’altro canto, però, anche gli errori umani (squilibri dei carichi) e lo sviluppo dei data center possono causare interruzioni.
    ATS DCIM visualizza il carico (massimo) effettivo e le conseguenze di un fail-over. Sono informazioni importanti per prendere decisioni CAPEX e illustrano le ricadute di un errore umano sulla resilienza del data center.

    Semplificare la vita

    Gestione dell’efficienza

    Ridurre i costi operativi con un aumento dell’efficienza.

    Gestione degli SLA

    Tenere traccia degli SLA e ricevere avvertenze quando si rischiano violazioni.

    Evitare fail-over

    Calcolare l’anello più debole nel piano di emergenza.

    Gestione della capacità

    Trovare il giusto equilibrio tra capacità e costi operativi.

    Gestione della fatturazione

    Basta fatture che fanno perdere soldi a causa di errori umani o dei dispositivi.

    Parliamo dei vostri requisiti per un data center.



      Post sul blog

      Post sul blog
      Cosa mette maggiormente a rischio l’operatività del data center? Lo staff.

      L’Uptime Institute ha sottoposto migliaia di professionisti dei data center a un’indagine di un anno sulle interruzioni: ne è emerso che la stragrande maggioranza dei blackout dei data center (circa il 70%) è…


      Per saperne di più →

      Post sul blog
      Il data center sarà anche a prova di incendio…

      Ma a protezione contro gli attacchi informatici come siamo messi? La protezione antincendio è integrata nella progettazione degli edifici che ospitano tutti i data center.

      Per saperne di più →

      Post sul blog
      L’avvento inevitabile dell’intelligenza artificiale nella gestione dell’infrastruttura dei data center

      Mantenere un data center non è affatto semplice. Chiunque si sia occupato di garantire il funzionamento continuo dell’infrastruttura cercando al contempo…

      Per saperne di più →

      Go to Top